Dormire bene

Trucchi per dormire bene

Riuscire a dormire bene spesso è difficile ma, se non si hanno problemi particolari derivati da disturbi di salute, solitamente si riesce a risolvere piccole o sporadiche crisi di insonnia cambiando poche abitudini spesso deleterie per il buon sonno, o evitando certe brutte abitudini che molti hanno acquisito nella nostra società.

Gli scienziati asseriscono che ogni persona debba poter dormire adeguatamente per almeno otto ore a notte, così da dare il tempo all'organismo di riposare e ricaricarsi per una nuova giornata di impegni senza subirne gli effetti negativi. Alcune persone hanno bisogno di meno ore di sonno ma, in questo caso, più che di abitudine, si deve parlare di costituzione, io per esempio dormo dalle tre alle quattro ore a notte e sto benissimo, purché riesca a dormire continuativamente e non frammentariamente.

Chi ha difficoltà a prendere sonno o a gustarsi un bel sonno ristoratore, risulta molto spesso essere sotto stress o aver acquisito qualche brutta abitudine poco salutare ma molto di moda, come ad esempio l'andare a dormire quando il sole si alza invece che quando cala, oppure assumere alcolici la sera, cosa che può rendere difficoltoso prendere sonno, o ancora le cene o i ritrovi con gli amici a tarda ora, il che per forza di cose renderà dormire un incubo poiché la digestione ancora in atto appesantirà la mente che non riucirà a riposare costretta a questo carico fuori programma.

I consigli per un sonno ristoratore sono quindi di impostare le vostre abitudini in modo di andare a letto a un'ora decente, non più tardi delle dieci di sera (se avete problemi a dormi re naturalmente poiché esistono persone che questi problemi non se li pongono), fate esercizio moderato durante la giornata ad esempio una mezz'ora tutti i giorni, questo scaricherà un pò di tensioni dal corpo rilassando la mente, ma evitate tassativamente di allenarvi la sera poiché questo potrebbe eccitare il flusso sanguigno e rendere difficoltoso addormentarsi.

Evitate la caffeina, la nicotina e l'alcol poiché agiscono da stimolanti e mantengono le persone sveglie, tra le fonti di caffeina ci sono anche il cioccolato, le bevande analcoliche, té non vegetali, farmaci dimagranti (spesso hanno sia la caffeina che, in alcuni casi, stimolanti per il metabolismo come le anfetamine, magari in quantità minime ma comunque disturbano), gli antidolorifici. L'alcol deruba della fase REM chi lo assume mantenendo il sonno leggero quindi si avrà maggiori possibilità di svegliarsi molte volte durante il sonno cosa che renderà impossibile al corpo di riposare. Se soffrite di insonnia o faticate ad addormentarvi potete cominciare a costruire un "rituale" che vi guidi al momento del riposo magari facendo un bagno rilassante con qualche candela profumata accesa nella stanza del bagno, o cose simili.

Cercate di rispettare i cicli circadiani andando a dormire quando la luce naturale del sole non c'è più e alzandovi appena il sole sorge poiché, la luce del sole, aiuta a equilibrare i cicli naturali di veglia e sonno. Se avete difficoltà a dormire non restate a letto da svegli, potete accendere la luce e leggervi un libro, ad alcuni fa effetto guardare la tv (evitate però i film horror o di azione perché potrebbero agitarvi troppo), trovate qualcosa da fare e, non appena vi verrà sonno, andate a letto.

Controllate che la temperatura della vostra camera non sia troppo alta o bassa perché sia in un senso che nell'altro il corpo non trova la maniera di rilassarsi, così se avete caldo aprite la finestra e fate arieggiare mentre se avete freddo, evitate di appesantire troppo le coperte con altre coperte che darebbero un senso di soffocamento ma, se potete, alzate la temperatura oppure usate tessuti leggeri ma caldi.

Assicuratevi che non ci siano rumori molesti che, anche se da svegli potrebbero non darvi fastidio, cercando di dormire rischierebbero di dare fastidio alla mente profonda, che reagisce al minimo rumore sopspetto mettendo in allerta l'organismo, è questa un reazione automatica acquisita dall'uomo nell'epoca in cui era ancora come gli animali e doveva difendersi da agguati mentre dormiva. Nel caso tutte le soluzioni non riescano ad aiutarvi, consultate il medico per un controllo e un consiglio oppure cercate qualche aiuto al mio sito http://uomomedicina.it

 

 

 

 

Contatti: druido12974@gmail.com
Copyrights simbolisignificato.it 2014- Tuti i diritti riservati

 Partita IVA: 01533220297