I guardiani dei templi Giapponesi

Guardiani templi Giappone Agyō, Ungyo, Raijin e Fujin

Guardiano giapponese templi buddisti

 

Guardiano Agyo

I templi buddisti giapponesi sono luoghi tranquilli nei quali si può riflettere pacificamente, ecco perché è sorprendente trovare ragazzi che frequentano questi luoghi, poiché si sa che i giovani non sono proprio quello che si dice "equilibrati e pacifici" con il loro chiassoso discutere e urlare: le tradizioni buddiste vietano atti di violenza, tuttavia, i templi sono pieni di oggetti di inestimabile valore che richiedono la protezione da ladri e dagli eserciti invasori. Durante molte guerre civili i templi del Giappone venivano spesso rasi al suolo dai nemici oltre che saccheggiati impunemente.

Divinità giapponese dio del vento

 

 

Ungyo divinità Giapponese

Non c'è da meravigliarsi del perché i templi giapponesi possiedano figure protettive alle loro entrate, sempre posizionate a coppie, all'interno di un apposito cancello chiamato Niomon, cosicchè i visitatori del tempio, passino per forza davanti a questi guardiani della soglia, osservando gli occhi fulminanti dei guerrieri protettori del tempio, rimanendone impressionati. Diciamo che nell'antichità le persone erano maggiormente impressionate da queste statue guardiane, mentre oggigiorno, ci troviamo ad essere molto desensibilizzati verso molte cose e situazioni perciò rimangono solamente a memoria di un lontano passato e le sue usanze.

I Custodi niomon in Giappone

Agyō e Ungyo sono protettori buddisti, Agyō è un simbolo di estrema violenza che mostra i denti minacciando l'avversario con la sua mazza da battaglia, il fulmine e il simbolo del sole, a indicare il potere di agire (la mazza) secondo la propria volontà, agendo rapidamente senza tentennamenti (il fulmine) con il potere della luce (il sole), quindi seguendo la legge della giustizia. Ungyo è un simbolo di forza, tiene la bocca ermeticamente chiusa e spesso mostra la sua mano vuota, come a voler dire che se anche non si sente la sua voce sta già agendo per fermare il malvagio e l'ingiusto, che è talmente forte che non necessita di armi ma è pronto ad agire senza timore.

Gli dei shintoisti Fujin il "dio del vento" e Raijin, "dio della tempesta e dei fulmini", vengono comunemente usati a protezione dei templi buddhisti, Fujin è un demone terrificante con una grande borsa che contiene il vento sulle spalle, simbolo che indica come la sua volontà possa agire moderatamente con la discussione oppure scatenarsi spazzando via ogni ingiustizia grazie al potere delle sue parole che detengono il potere.

Statua Divinità giapponese Fujiin

Divinità Fujiin

Raijin è spesso raffigurato in un anello di tamburi in possesso di un bullone di tuono . Raijin è detto di mangiare le ombelichi o l'addome dei bambini . Bambini giapponesi sono spesso detto di nascondere i loro ombelico da Raijin quando arriva un temporale .

Raijin tuoni e fulmini

Tutte e quattro le protezioni sono sia temibili che rispettate: nel caso di Raijin e Fujin, essi svolgono anche un ruolo importante in natura secondo la religione giapponese Shinto.

 

 

Contatti: druido12974@gmail.com
Copyrights simbolisignificato.it 2014- Tuti i diritti riservati

 Partita IVA: 01533220297