Tatuaggi simboli religiosi

Simboli religiosi

Cosa appartiene alla religione e come i simboli sono entrati nei tatuaggi usati nell'antichità, usati nella nostra società? Ecco una breve descrizione di questi simboli religiosi profondi.

Con il termine religione si intende l'insieme di credenze e dogmi imposti oltre alla definizione degli standard morali da adottare, per questo viene spesso definita la scienza dello spirito, la religione infatti si basa su testi o libri sacri ispirati da una o più divinità.

In generale, la religione spiega l'origine dell'universo e del suo funzionamento, così come ciò che l'uomo deve fare per evitare la sofferenza e raggiungere stati superiori di conoscenza a livello mentale e spirituale.

Per i miliardi di credenti delle diverse religioni del mondo, alcuni simboli sono molto sono molto rappresentativi, come la creco per i cristiani, e rivestono una importanza pari a quella dei testi sacri. In altre parole, i simboli religiosi, rappresentano una sorta di viaggio spirituale e, al contempo, un elemento che li identifica come membri di una comunità.

Anche oggi in Thailandia , i monaci dei monasteri e dei templi buddisti, tatuano sulla pelle dei credenti che ne fanno richiesta, i simboli sacri chiamati Sak Yant, che sono simboli religiosi di protezione legati alla cultura buddista.

Tatuaggi con angeli

Gli angeli sono esseri spirituali che portano un messaggio, anche il termine stesso angelo significa messaggero, da Dio agli uomini e li proteggono dal male. Compaiono nei testi sacri delle tre religioni monoteistiche più importanti, ebraica, cristiana e musulmana.

Tatuaggio angelo

A livello popolare in molti credono che se non si sono macchiati di particolari colpe e si sono dimostrati degni, ascenderanno al cielo diventando angeli. Il loro apsetto radioso serve ad enfatizzare la spiritualità.

Di solito questo tipo di tatuaggio è monocromatico e il tatuatore lavora con le ombre per accentuare il rilievo e le forme. Le zone dove appaiono di più i tatuaggi di angeli sono il busto e la schiena anche per avere sufficiente spazio per disegnare correttamente il soggetto religioso.

Dio e divinità tatuaggio

Nelle religioni monoteistiche il Creatore dell'Universo è Dio onnipotente, l'Essere Supremo che con la sua infinita sapienza, premia i buoni e punisce i malvagi.

La sua natura spirituale è rappresentata da simboli allegorici o, nel caso dei cristiani, con la figura di Gesù, suo figlio fatto uomo, anche se considerando bene la religione dovrebbe apparire una blasfemia poiché Dio non può essere paragonato a una parte di sé stesso.

Una delle rappresentazioni più comuni è l'insieme di due lettere greche, alfa e omega, la prima e l'ultima dell'alfabeto che identificano il Creatore come principio e la fine di tutte le cose.

Simboleggia il Divino anche un triangolo luminoso con un occhio al centro, seppure sia anche accostabile come significato di questo simbolo quello degli illuminati, un ordine segreto che guiderebbe il mondo in segreto. Il poligono rappresenta la Santissima Trinità e i tre apsetti distinti di Dio, ovvero Padre, Figlio e Spirito Santo.

L'occhio rappresenta la conoscenza ma nel complesso, è simbolo di onnipotenza, onniscienza e onnipresenza divina. L'immagine più ricorrente resta comunque la rappresentazione del volto di Gesù, di solito con una corona di spine in ricordo del sacrificio della sua morte per la salvezza degli uomini.

Simbolo tatuaggio rosario croce

Rosario e croce tatuaggio

Croce e rosario tattoo

Il rosario, chiamato mala in India, deriva il suo appellativo da rosarium, parola latina che significa rosa, è una preghiera cattolica tradizionale per commemorare i misteri della vita di Gesù e della Vergine Maria. Per recitarlo si utilizza un filo di perle sormontato da una croce che indica la tipologia di preghiera.

I fili di perle per scopi religiosi, tuttavia, sono di gran lunga antecedente all'uso cristiano, risale infatti a migliaia di anni fa ed è originario dell'India. Il suo nome originale è japa mala e dispone di 108 grani che conincidono con i mantra recitati.

I paesi a prevalenza musulmana hanno una sorta di collana chiamata Tasbeeh o Masbah che, anche in questo caso sembra provenire dall'India. Tatuarsi un rosario esprime una tendenza religiosa e rappresenta una semplice alternativa alla croce. Normalmente il disegnoè relistico e di solito si trova attorno al collo, al polso o alla caviglia.

Non mancano le persone che lo tatuano sulle braccia, sulle gambe e sul tronco.

La Vergine Maria Madonna tatuaggio

Maria, con la sua bontà, purezza e forza, oltre ad essere la Madre di Dio considera figli suoi tutti i cattolici. La devozione nella sua figura è tale che, nel corso della storia, alcuni dicono di averla vista apparire e i veggenti hanno riportato i suoi insegnamenti.

Nelle rappresentazioni appare quasi sempre con in grembo Gesù, talvolta piange caricandosi sulle spalle i peccati del mondo, altre ride per festeggiare la sua vittoria sul serpente demoniaco.

Il tatuaggio della Vergine Maria compare sia in medie che grandi dimensioni, in funzione della zona scelta. Normalmente è monocromatico ma non mancano gli appassionati che non rinunciano alla sua veste blu e rossa, colori che simboleggiano il cielo e la vastità del creato (il blu) e la passione e il sacrificio (il rosso).

Tatuaggio croce

La croce è una fonte inesauribile di simboli e merita un capitolo a parte. Esistono molti modi di rappresentarla, è costituita da un centro che si espande verso i quattro punti cardinali.

L'intersezione simboleggia la concentrazione universale della diversità e le quattro braccia, l'espansione dell'universo nella direzione corrispondente. Antica quanto l'uomo, la croce è stata utilizzata come simbolo religioso e spirituale in quasi tutte le culture, anche se negli ultimi due millenni ha acuistato un significato prettamente cristiano.

Tatuaggio svastica

tatuaggio svastica

La svastica rappresenta in modo stilizzato l'universo in movimento originato da un punto creatore. Utilizzata per millenni in molte religioni del pianeta, la svastica esiste anche una sua versione speculare che muove da sinistra a destra.

Questa è la svastica infame del nazionalsocialismo tedesco durante la Seconda Guerra mondiale anche se oggi spesso si usano entrambe per rappresentare la stessa ideologia cosa che la fa apparire negativa qualunque essa sia. Solitamente, gli unici che si tatuano la svastica sul corpo sono i neonazisti quindi non credo possa essere una scleta felice ....

Croce della vita ankh

L'ankh è il simbolo egizio che accompagna le divinità e simboleggia la vita eterna.

Croce celtica

Croce celtica significato tatuaggio

La croce celtica rappresenta i cicli della natura: il suo centro è circondato da un cerchio che simboleggia l'eternità e al suo interno sono riconoscibili intrecci tipici che rappresentano l'interconnessione tra tutte le cose.

Croce del sud

Il disegno che raffigura la croce del sud è tratto dalla costellazione Crux Australis, visibile solo dall'emisfero meridionale. È una croce che venne utilizzata dai marinai nelle terre di quell'emisfero come guida di navigazione ed è carica di miti e leggende. La sua forma presenta un lungo braccio verticale e uno orizzontale più breve.

Croce latina

Per i cristiani la croce latina rappresenta la crocifissione di Gesù e simboleggia la resurrezione ma, essendo utilizzata in tutti i cimiteri e monumenti funebri del mondo è comunemente associata anche alla morte. La croce rovesciata teoricamente, è quella su cui è morto crocifisso l'apostolo Pietro, ma viene da sempre usata come simbolo dell'Anticristo.

 

Contatti: druido12974@gmail.com
Copyrights simbolisignificato.it 2014- Tutti i diritti riservati

 Partita IVA: 01533220297

Donazioni per il sito simboli