Simbolismo Amanita e Natale

Babbo natale e l'amanita muscaria riti pagani

Babbo Natale le droghe sciamaniche

L'amanita muscaria, trova collegamenti in vari collegamenti con tradizioni tutt'oggi sperimentati dalla nostra società come il periodo natalizio che ripercorre antichissimi riti (vedi il significato dei simboli natalizi) ma anche precedenti la società umana riconosciuta oggi, come quella sciamanica.

Amanita Muscaria collegamento con il Natale

I funghi per certi versi, sono considerati "oggetti misteriosi", sono vegetali che non possiedono radici, e neppure foglie e fiori, e nemmeno clorofilla che pure è presente in quasi tutte le piante e che , per mezzo della luce, permette al vegetale l'assimilazione del carbonio contenuto nell'anidride carbonica dell'atmosfera.

La misteriosa biologia del fungo ha attirato l'interesse dell'uomo fin dai tempi più remoti, suscitando la fantasia degli uomini che li hannno avvolti in un alone di magia e resi protagonisti di leggende e credenze popolari.

Sciamani siberiani usavano amanita per viaggi spirituali

Sciamana siberiana e amanita muscaria 

Data l'imminenza delle feste natalizie vi riporto di una antica tradizione delle popolazioni nomadi siberiane, che ci riconduce alla figura attuale di Babbo Natale.

Incisioni rupestri preistoriche e racconti mitologici, attestano come le popolazioni siberiane utilizzassero il fungo allucinogeno Amanita muscaria in occasione di cerimonie e feste collettivamente oppure come questo fungo venisse ingerito dagli sciamani per favorire la trance durante le pratiche curative o per contattare gli spiriti dei morti, nelle pratiche divinitarie o nell'interpretazione dei sogni.

Tali popoli scoprirono le proprietà psicoattive del fungo presenti anche nell'urina di chi lo consumava, osservando le renne che lo ingerivano intenzionalmente inebriandosi sia con il fungo che con l'urina delle altre renne che l'avevano mangiato.

Presero così il bizzarro costume di bere la propria urina o quella di altri individui dopo l'assunzione dell'Amanita per prolungare gli effetti. Nel corso delle visioni indotte dal fungo amanita muscaria, si presentavano loro figure antropomorfe che li conducevano per mano nel viaggio ultraterreno.

Si tramanda che essi entrassero attraverso una apertura del tetto e portassero questi funghi in grandi sacchi (vi ricorda nulla? Babbo Natale con il sacco contenente i regali che entra dal camino ovvero il tetto?)

Venivano chiamati "uomini-amanita" ed erano vestiti di bianco e rosso, i colori dell'amanita che in Siberia cresce nei boschi di conifere.... Non vi ricordano qualcuno?

Si, si parla proprio di quel "buontempone" di Santa Claus.....

Fonti:

- Origini psichedeliche del Natale

- Nexus bimestrale numero 119 vol 6 - Dicembre / Gennaio 2016

Contatti: druido12974@gmail.com
Copyrights simbolisignificato.it 2014- Tutti i diritti riservati

 Partita IVA: 01533220297

Donazioni per il sito simboli