Chakra colori

Chakra Colori Significato e simbolismo

La nostra terra è un grande laboratorio di simbolismo, perché lei è un ricordo costante della connettività che ogni essere ed ogni oggetto possiede nella sua interiorità.

Per fare un esempio:

I primi tre chakra sono come il centro della Madre (Terra). Nel suo ventre cova un nucleo caldo cocente a 11.000 gradi, così caldo da essere simile alla superficie del sole, questo nucleo è simile al chakra base o muladhara: rosso incandescente, torbido e attivo. Spostandosi fuori dal suo nucleo centrale, la distanza degli strati della terra assumono i colori che indicano il progressivo allontanamento da questo nucleo infuocato appartenenti anche ai chakra secopndo e terzo (arancione e giallo), indicando un allontanamento dalla creatività e la passione, una via "raffreddata" quasi che la materia da cui siamo stati generati volesse sperimentare e esplorare la materia sempre più solida.

Negli strati più esterni ecco palesarsi i colori della materia fredda, con i verdi dell'erba corrispondente al chakra del cuore che fa anche da collegamento tra chakra superiori e inferiori, ecco che i fiori, le erbe, le piante, le acque e ogni tipo di gemme verdi fanno la loro comparsa. Si può anche dire che il chakra cuore unisca il Cielo e la Terra nel punto mediano tramite il quale possiamo sperimentare la bellezza di entrambe i mondi dello spirito così passiamo dalla creatività metafisica, la spiritualità e l'etereo o ciò che è impalpabile a ciò che è materialità, solidità, manifestazione, creazione primigenia.

Il chakra del cuore, così come le emozioni che da esso scaturiscono, fa da "mixer", da equalizzatore, rappresenta il canale energetico attraverso il quale la materia e l'immateriale devono muoversi per poter creare così in alto come in basso. Attraverso il chakra del cuore si passa al chakra della gola che viene indicato dal colore blu, una sostanza che non può essere identificata permane in queso chakra poiché rappresenta le parole inconcrete che sgorgano dalla divinità interiore per poi salire al chakra indaco del terzo occhio, indicato dal colore della spiritualità. Arriviamo così al chakra della corona il massimo grado di vibrazione dell'energia, che non ha nessun collegamento con la materia intesa tale: esso è il luogo di contatto con l'energia che fonda ogni cosa nell'universo che, nell'ignoranza umana, viene chiamato Dio.

colori chakra significato

Proprio come storie scritte in un libro, ogni chakra riporta la storia di ognuno di noi che, chi è in grado di farlo, può leggere senza problemi, superando anche l'ipocrisia di ognuno di noi, che preferiremmo che alcune cose di noi non venissero dette, ma ecco anche perché è scritto nelle antiche scritture (non parlo della Bibbia ma di scritti da cui essa venne riscritta copiando e modificando molto delle informazioni riportate).

Chakra Significati di colore

Chakra della radice colore rosso significati:
Il primo chakra è il chakra radice o base chiamato anche Muladhara: esso è collegato all'energia della terra che pulsa e batte come la terra stessa. il chakra base è di colore rosso scuro come il sangue, poiché la vita senza sangue se ne và; da questo chakra si propaga una forza primitiva collegata alla forza rettile o istintiva, è il luogo di esplosioni enormi esattamente come il cuore della terra, che donano il calore e la forza di vivere al nostro fisico, al nostro spirito e alla mente fin dalla nascita. Ci dona stabilità sia fisica che interiore ecco perché chi ha un chakra base debole o semi chiuso ha difficoltà a rimanere concentrato nella realtà fisica ma preferisce spesso "navigare" nel mondo dei sogni o dell'immaginazione.

Chakra sacrale colore Arancione chakra significati:
Il secondo chakra si chiama sacrale o sessuale o Svadhistana, se equilibrato ha un bel colore arancione, colore legato all'alba e al tramonto quando il sole non è così forte da accecare quindi indica un punto di contatto tra luce e tenebra, l'alba della vita da cui effettivamente si genera. L'arancione indica la creatività sotto ogni forma, sia artistica che fisica (fare bambini), una creatività che ammorbidisce la crudezza e la durezza del chakra base per portarlo a un livello superiore, uno nel quale possa generare ciò che deve esistere. Il nostro chakra sessuale arancione ci parla di esplorazione, sia personale che inerente viaggi e conoscenze ancestrali, legate un pò meno alla pesantezza della materia e un pò più ai mondi superiori dello spirito: qui esistono le polarità, ciò che consuma sè stesso come l'Uroboros il serpente che mangia sé stesso per ricreare sé stesso, qui nel chakra sessuale comincia la danza dell'esistenza, una danza dell'unità cosmica.

Chakra del plesso slare colore giallo significato:
Il terzo chakra si chiama chakra del plesso solare o Manipura, esso ci sposta fuori dalla materia pura e ci porta un pò più vicino alla nostra inclinazione verso una polarità o l'altra, quello che indica il nostro potere personale, la nostra consapevolezza, la nostra volontà. Il giallo è il colore dell'alba già sorta, è l'alba di una nuova percezione, il sole è il centro del nostro sistema solare, il terzo chakra è una sfera gialla che fa da faro come fosse tenuta sotto una lente di ingrandimento per indicarci la via che dobbiamo percorrere (sempre non decidiamo di seguire i "desideri" degli altri agendo per accontentare loro e non la nostra vera volontà). Questo chakra, come il sole giallo, ci nutre, ci sostiene, ci insegna e magnifica le nostre potenzialità: questa è la vera intelligenza interiore, il nucleo giallo che onora la pienezza di ciò che siamo realmente.

Chakra del Cuore colore verde significato:
Il quarto chakra si chiama chakra del cuore o Anahata, i suoi colori ci parlano di freschezza, di crescita, di promesse, di speranza, la natura eterna dell'amore e la possibilità di condividere questo amore per il bene comune. Come detto all'inizio il chakra del cuore è il tratto d'unione dei chakra superiori e inferiori: questo chakra filtra la realtà per fare in maniera che tutto si colleghi come fosse connesso tramite una ragnatela invisibile. quando questo centro diventa verde nei vostri pensieri, il vostro essere ritorna a pulsare secondo i ritmi corretti dell'esistenza equilibrata e ci si sente connessi a ogni cosa che esiste in questo mondo e negli altri. Il cuore ci chiede di prendere coscienza interiormente che è necessario vedere le cose in una maniera più ampia, accettando ogni cosa per quello che è, imparando ad amare non per necessità personali ma solo perché l'amore conta solamente a questo mondo.

Chakra della gola colore blu significato:
Il quinto chakra, il chakra della gola, si chiama Vishuddha: l'energia che sale dalla terra passa quindi per questo centro di energia, collegato a un potere che filtra attraverso il cuore per chiederci di prendere ciò che abbiamo imparato nel nostro cuore e di esprimerlo verso gl ialtri per comunicarlo e farlo vivere anche nei loro cuori. Il chakra gola è collegato al quello sessuale poiché si ricollega alla frase che, all'inizio della Bibbia, riporta come Dio "disse:sia fatta la luce e la luce fu", un atto creativo quindi, ma questo chakra ha questo collegamento anche per altri motivi più esoterici, che purtroppo non posso rivelare.
Il chakra gola è immerso, se ben equilibrato, da un colore blu bellissimo, infatti ha attinenza alle acque sacre da cui tutto si generò. Quando si medita su questo centro si può sperimentare il fatti di "nuotare" in queste acque blu profonde che rappresentano la parte femminile della divinità. Il blu è la tonalità delle visioni, indica la volontà di vedere le soluzioni per tutto.

Chakra del terzo occhio ajna colore indaco significato:
Il sesto chakra o terzo occhio, chiamato Ajna, si collega sempre più verso la profondità delle acque superiori nelle quali risiede la divinità dove si vede facilmente il movimento dell'energia creatrice: tutto è connesso, la dualità deve essere superata solo così si potrà procedere oltre, qui esiste il nostro Io superiore, maggiormente collegato alla divinità, dalla quale possiamo trarre informazioni e insegnamenti sempre più elevati, per capire come noi esistiamo qui fisicamente ma solo per un certo limite di tempo, mentre in realtà noi esistiamo sempre ovunque e non moriremo mai. Tutto è rivelato, è come se fossimo tornati al chakra base dove l'oscurità dela terra impera.

Chakra della Corona colore viola significato:
Il settimo chakra o della Corona chiamato anche Sahasrara, possiede il colore non colore, cioè, nonostante molti gli attribuiscano il colore viola, in verità non ne possiede nessuno poiché li possiede tutti: è il chakra del colore elevato, l'oro, ma solo per indicare il primo passo verso la liberazione da ogni materialità e la superiorità di pensiero purificato. Questo chakra non è comprensibile per i non iniziati, e non può essere spiegato correttamente a chi non segue la grande conoscenza dei simboli, nonostante molti pur di vendere corsi a pagamento, vogliano dire il contrario. Non a tutti è dato saper volare, solo le aquile possono...

 

Contatti: druido12974@gmail.com
Copyrights simbolisignificato.it 2014- Tutti i diritti riservati

 Partita IVA: 01533220297

Donazioni per il sito simboli