Runa Mannaz significato

"Siamo ciascuno un salvatore, ognuno un dio.
È il timore di ciò che questo significa che ci lega al regno dell'umanità. "

Mannaz - "Man-az" - Letteralmente: "Umanità" - Esoterico: Umano, consapevolezza

Runa della struttura divina dell'intelligenza nell'anima umana o psiche. Rune degli orizzonti dell'esistenza umana e del potenziale collettivo.

runa mannaz

Psi: mente e memoria (Hugin & Munin), la differenza tra l'uomo e tutte le altre forme di vita, lo sviluppo dell'intelletto, la mente razionale, l'intelligenza perfezionata

Energia: ordine psichico degli dei riflesso nell'umanità, proiezione del Sé nel tempo

Mondano: pensiero, pianificazione, analisi, condizione umana, persone in generale (contemporaneo: le masse)

Divinazioni: struttura divina, sostenibilità, intelligenza, consapevolezza, ordine sociale, influenza divina nella vita; o depressione, mortalità, cecità, auto-illusione, suicidio collettivo, bigottismo, elitismo, arroganza intellettuale.

Governa:

- Auto-attualizzazione
- Realizzazione della struttura divina nell'umanità
- Aumento dell'intelligenza, della memoria e dei poteri mentali (test di superamento)
- Sbloccare la tromba del terzo occhio, l '"occhio della mente"
- Attivare le dinamiche del proprio Christus interiore o Sé Superiore
- Consapevolezza dei nostri ruoli di co-creatore con gli dei e la natura
- Potenziale mentale e spirituale

I miei appunti:

In senso spirituale, la nobiltà, si riferisce a coloro che cercano di comprendere i misteri della Vita e che si sforzano di padroneggiare questi misteri per una maggiore consapevolezza. L'accesso al Sé Superiore o al "Cristo" dell'anima non è limitato, come sostengono le religioni. Persino l'uomo più fedele, ha un percorso verso l'Essere Illuminato, senza mai dover professare la fede in un dio o in una fede religiosa. Tutti gli umani possono raggiungere questo stato come Esseri Perfetti, indipendentemente dal nome, dalla razza o dal credo.

Christus è semplicemente una parola greca che serve come titolo, dato a qualsiasi essere umano che evidenzi uno stato di unità con la Mente Universale, o Dio / Dea (in greco cristus indica "l'unto" poiché prima di parlare alle masse, il profeta si ungeva con olio sacro per rendersi puro davanti alla divinità). Si potrebbe facilmente usare la parola Buddha, come nel Buddismo o Illuminato, come nella filosofia ermetica.

Sin dai suoi inizi, la tradizione spirituale nordica, ha mantenuto un percorso attraverso il quale ogni singolo essere umano può diventare un Christus, cioè una persona completamente autorealizzata, nel tempo (vite) e con grande studio e impegno personale. Inoltre, nel Nord del nostro mondo, questo archetipo è impartito all'umanità come un legame genetico, non un legame contrattuale, con gli dei, e qui vorrei ricollegarmi a Mauro Biglino lo scrittore che scrive della traduzione dei testi antichi che non dicono che siamo stati formati da un dio energetico ma fisico (chiamiamolo "alieno"). La promessa è l'uguaglianza con gli dei come un potenziale umano raggiungibile, che è una delle basi dell'occultismo e dell'Illuminismo (la filosofia dietro la scienza).

L'accesso all'inconscio collettivo della terra e dell'umanità, può anche essere acquisito invocando Mannaz. Il pozzo di Mimir è l'equivalente nordico dei documenti sanscriti di Akashic (l'Akasha). Contiene informazioni che forniscono risposte ai misteri più profondi della vita, oltre ad essere un deposito di nuove conoscenze che aspettano di essere scoperte. Mannaz è la runa del pozzo di Mimir, poiché Mannaz è la runa della coscienza umana che cerca sempre saggezza e intuizione per continuare il suo progresso evolutivo verso l'uomo perfetto. Vedi anche Laguz per la comprensione del Bene.

Mannaz è la runa dell'intelligenza umana e della mente razionale. Questa runa è particolarmente utile per gli studi accademici, i test e tutti i concorsi di natura intellettuale. È ben posizionato quando si tratta di affrontare questioni che riguardano una società o un'intera civiltà, specialmente quelle radicate nella mente umana individuale.