Scudo Medicina nativi americani

Scudo di guarigione protezione indiani americani significato

Uno scudo di medicina è uno scudo normale con significati cerimoniali e religiosi atto ad agire direttamente sulla parte interiore di chi lo espone per proteggerlo dalle avversità e, al contempo, ricordargli la giusta via per rimanere in contatto con sé stesso, la natura, gli altri e la divinità superiore, che altro non è che l'insieme dei soggetti appena detti. Perché venissero usati gli scudi di medicina tra le tribù dei nativi americani è presto detto: secondo le concezioni religiose e filosofiche delle tribù indiane americane, così come uno scudo da guerra serviva a proteggere il guerriero che ne faceva uso in combattimento, così lo scudo cerimoniale di medicina (medicina per l'anima) poteva servire a proteggere il soggetto che ne aveva bisogno dalle avversità della vita, generate spesso dal soggetto stesso.

Uno scudo diviso in quattro quarti, dove ognuno dei quarti è colorato con i colori blu, verde, rosso e giallo, rappresenta uno scudo di medicina dei nativi americani particolare. Il blu corrisponde al cedro delle montagne sacre, la preghiera; il verde indica l'innocenza del cuore; il rosso è il fuoco domestico e lo spirito; il giallo è l'aquila e l'est: l'uomo deve veder lontano per poter riconoscere le cose.... lo scudo in questione rappresenta l'universo. Le penne di falco che venivano fissate sullo scudo di medicina, due rosse e due nere, simboleggiano il "Flaco che vede il giorno" e il "Falco che vede di notte": le punte delle penne venivano avvolte con pelle nera di lontra e pelle bianca di visone, che erano segni di saggezza e della capacità di introspezione, indicavano così la forza guaritrice dei padri della medicina.

Scudo di medicina Sioux

La spensieratezza di questi animali vuole inoltre suggerire che anche gli uomini dovrebbero giocare come bambini nell'acqua curativa: due mezzelune erano poste l'una di fronte all'altra nella parte centrale dello scudo di medicina, a simboleggiare i gemelli, la doppiezza dell'uomo, come anche il simbolo del palo biforcuto. Così l'uomo vede, mentre si trova nella luce, solo una parte dello scudo e deve cercare l'altra nell'oscurità. Anche nell'oscurità infatti si trovano sia la paura che la gioia: la prima mezzaluna rappresenta la propria personalità, l'altra quella degli uomini, un pò come a rappresentare la psiche profonda e la psiche collettiva descritta da C.G. Jung nella psicanalisi, dove ognuno diventa così specchio degli altri e uno con essi. Da qui il nome dello scudo della "luna in due"; la definizione indica appunto il fatto che le due lune in realtà sono una sola e la stessa. Luna in due è anche uno dei 44 capi della medicina dei nativi.

immagine scudo quattro frecce nativi

Immagine scudo medicina 4 frecce

Un altro tipo di scudo usato come mecidicina dell'anima tra i nativi americani era quello che portava raffigurate quattro frecce che puntavano al centro dello scudo formando così una croce al centro; ogni freccia conteneva insegnamenti sugli uomini, ogni storia e ogni situazione dovrebbe, secondo questi insegnamenti, essere osservata e giudicata da quattro direzioni diverse:

Dalla direzione della saggezza = la freccia del nord
Dalla direzione dell'innocenza = la freccia del sud
Dalla direzione della lungimiranza = la freccia dell'est
Dalla direzione dell'introspezione = la freccia dell'ovest.

In questo senso questa ruota della medicina, dipinta sullo scudo, mostra agli uomini il modo per conoscere e sapere di più sé stessi, i propri fratelli, il mondo e l'universo. Attraverso le diverse prospettive di osservazione si apre il significato di un racconto o di un fatto punto per punto, così come si apre il fiore nel centro del disegno dello scudo di medicina che assomiglia a una croce di Malta, formata dalle punte delle frecce. Questo fiore formato dalle quattro frecce indica però nello stesso tempo che tutti i fatti e tutte le storie alla fine sono una sola cosa, così come le quattro punte delle frecce si uniscono al centro in un solo punto.

In uno scudo di medicina delal tribù dei Teton la testa di bisonte era posta al centro del quadrato contenuto dallo scudo, a rappresentare la terra: questa, a sua volta, era circoscritta dal cerchio dello scudo stesso, simbolo anch?esso della terra e dell'unità, in modo da dare l'idea che i bisonti fossero all'interno dei bordi della terra. Probabilmente tutte le tribù Sioux a est del Mississippi erano in origine cacciatori di cervi e solo in seguito al loro spostamento nelle pianure, il bisonte acquisì maggiore importanza, fino a prendere il posto del cervo nella relazione simbolica con la terra. Come testimonia la storia antica degli Osage, il bisonte appartiene agli "arrivati troppo tardi" e dovette farsi notare tramite muggiti e grida per essere ammesso nella congregazione dei "Gente". Il bisonte venne quindi identificato col numero quattro, con i prodotti della coltivazione agricola e nelle cerimonie con la donna.

Col passare del tempo, il bisonte venne sempre più collegato ai simboli della terra, aiutato in questo processo anche dal culto dell'Unktehi già conosciuto e venerato molto prima dell'epoca del bisonte. Il bisonte finì per identificare la divinità suprema nelle religioni dei nativi americani poiché donava tutto sé stesso per la sopravvivenza di tutta la tribù, cosa che ha finito per identificare (in una cultura mirata alla sopravvivenza ma ch non si è mai scollegata con l'equilibrio naturale delle cose) questo animale con qualcosa di superiore, per questo motivo, disegnato su uno scudo di medicina invoca i poteri del bisonte per poter raggiungere saggezza e protezione nelle vicissitudini dell'esistenza.

 

 

 

 

Contatti: druido12974@gmail.com
Copyrights simbolisignificato.it 2014- Tutti i diritti riservati

 Partita IVA: 01533220297

Donazioni per il sito simboli